dettaglio libro selezionato

Dal frutto al mito - Il bergamotto di Reggio Calabria

René Bazin (introduzione e traduzione di Anne-Christine Faitrop-Porta)

Dal frutto al mito - Il bergamotto di Reggio Calabria

anno 2016, 72 pagine, ISBN 978-88-7351-978-2
collana: FUORI COLLANA

“Paradis terrestre” scrive Bazin di Reggio come Corrado Alvaro battezza Eden la sua Calabria, ascolta le voci dell’acqua, degli animali, delle strade e narra gli antichi riti corali che si compiono davanti alla Madonna di Polsi. Lo scrittore francese che viaggia nel meridione d’Italia invocando la “sympathie humaine”, ne descrive con cura partecipe le colture […]. Della Calabria Bazin denuncia i mali secolari, manifestando pietas per i braccianti e per gli emigranti. È il bergamotto, frutto miracoloso che nasce solo da questa terra e tra questi monti tutelari, ad esprimere nei diversi sensi l’essenza di questo popolo. Nell’aria profumata da quell’incenso, la festa accomuna montanari e cittadini, sessi, generazioni e ceti, nei riti perenni del ballo e della musica che celebrano una profonda sacralità. Per ricreare l’unione tra l’uomo, la terra e il cielo, René Bazin sceglie la Calabria.

Dall’Introduzione di Anne-Christine Faitrop-Porta

aggiungi al carrello

10,00


l'autore

René Bazin (introduzione e traduzione di Anne-Christine Faitrop-Porta)

René Bazin (1853-1932), eletto all’Académie française nel 1903, scrisse romanzi famosi sulla vita rurale e operaia e sulla condizione femminile, racconti, biografie e itinerari di viaggio. L’Italia è al centro dei suoi interessi con dieci viaggi e tre volumi pubblicati tra il 1890 e il 1894. È di assoluta originalità la sua prospettiva rispetto ai viaggiatori contemporanei, perché non percorre l’Italia da esteta, ma da attento testimone dell’evoluzione e delle realtà sociali, dalla mafia ai braccianti nel Lazio e in Calabria. Alla ricerca del popolo, René Bazin è un romanziere squisito che con fine lirismo evoca i colori nei bassi, gli ori nei palazzi, i colli, le piante, le pietre che traducono l’anima dei paesaggi italiani. E afferma la sua piena fiducia nel destino dell’Italia.

Anne-Christine Faitrop-Porta, commandeur des Palmes Académiques, Médaille vermeil de l’Académie française, Medaglia d’argento del Ministero della Pubblica Istruzione, cavaliere della Stella della Solidarietà italiana, ha studiato i rapporti culturali tra Francia e Italia alla fine dell’Ottocento, particolarmente nei viaggi dei francesi in Italia, come René Bazin. Si è dedicata all’opera di Corrado Alvaro con 8 dei suoi 17 libri. Tra Alvaro e Bazin si offre quale luogo di ideale congiunzione la Calabria.

altre proposte

Lo scheletro senza nome

Lo scheletro senza nome

Alberto Levi Kessler

12,00

aggiungi al carrello

Alice nel paese dei Serial Killer

Alice nel paese dei Serial Killer

Fabrizio Cannizzaro

15,00

aggiungi al carrello

Rosso Plastica

Rosso Plastica

Nicola Petrolino

13,00

aggiungi al carrello

In sé basta l'amore

In sé basta l'amore

Cristiana Gagliardi

16,00

aggiungi al carrello

Verso un nuovo umanesimo

Verso un nuovo umanesimo

Giuseppe (don) Dieni

10,00

aggiungi al carrello

Pentedattilo

Pentedattilo

Antonella Flachi

10,00

aggiungi al carrello

Attiviamoci

Attiviamoci

Giuseppe Iaconis

11,00

aggiungi al carrello

Lo Stretto indispensabile

Lo Stretto indispensabile

Francesco Squillace

15,00

aggiungi al carrello

Morte di un giudice solo

Morte di un giudice solo

Antonio Prestifilippo

14,00

aggiungi al carrello

Il Partito che non c'è più

Il Partito che non c'è più

Ciccio Caruso

15,00

aggiungi al carrello

Ali d'indaco

Ali d'indaco

Giovanna Moscato

14,00

aggiungi al carrello

La villeggiatura

La villeggiatura

Giuseppe Muscarella

14,00

aggiungi al carrello