dettaglio libro selezionato

Epitome di storia politica del Regno delle Due Sicilie

Ulderico Nisticò

Epitome di storia politica del Regno delle Due Sicilie

dall'8 dicembre 1816 aal 13 febbraio 1861, e ancora

anno 2017, 248 pagine, ISBN 978-88-8238-019-9
collana: I TEMPI DELLA STORIA

Dall’avvento del re Carlo, nel 1734, la dinastia dei Borbone aveva lentamente risollevato le sorti del Meridione e della Sicilia, con notevoli momenti di progresso anche economico, e senza che le classi lavoratrici patissero le piaghe sociali dell’industrializzazione capitalistica europea.
I giacobini e le guerre napoleoniche suscitarono contrastanti passioni nel 1799 e nel 1806-12; impressero accelerazione all’ammodernamento, con effetti positivi nelle strutture militari e civili, ma con l’instaurarsi del latifondo borghese poi spacciato per feudale.
L’8 dicembre 1816, duecento anni fa ma nessuno ne ha preso atto, gli Stati di Sicilia e Napoli, separati dal 1282, vennero a costituire il Regno delle Due Sicilie; il 13 febbraio 1861 si arrendeva, sebbene solo ai fini militari, Gaeta. Nei nove lustri di vita, il Reame attraversò frequenti crisi politiche, tra rivolte siciliane e tentativi liberali, mentre l’antica fedeltà al Regno, e perciò al re, della gran parte della popolazione, e non solo dei ceti umili, non trovava, e non le si forniva, una veste politica adatta ai tempi.
Dopo vent’anni di buon governo di Ferdinando II, dal 1850 ogni vivacità politica e culturale interna venne meno sia tra i borboniani sia tra gli stessi liberali, e il Regno si estraniò ai miti del secolo e ai grandi eventi europei e italiani. I fatti del 1859-61 precipitarono addosso al Meridione ignaro, e l’unificazione fu annessione né contrastata dai Borbone né contrattata dai loro nemici.
Recenti leggende giornalistiche diffuse tra poco informati e improvvisamente entusiasti lettori, impongono di narrare, nel secondo centenario trascorso in silenzio, quelle vicende, ma “senza avversione e senza simpatia, poiché le cause di tali sentimenti sono ormai lontane”; e tale è lo scopo di questa che vuol essere solo un’epitome, e dare al lettore e notizie generalmente ignote, e il senso dei fatti.

aggiungi al carrello

14,00


l'autore

Ulderico Nisticò

Ulderico Nisticò, 1950, ha pubblicato, per Città del Sole Edizioni, Storia delle Italie 1734 - 1870, con un Antefatto e un Epilogo, 2012; Muse Ioniche, Tomo I, Dalla Magna Grecia al XIII secolo dopo Cristo, 2014. Dedica parte della sua magmatica attività alla critica e divulgazione della storia.

Altri libri di Ulderico Nisticò (2) »

dello stesso autore

Muse Ioniche

Muse Ioniche

Ulderico Nisticò

14,00

aggiungi al carrello

Storia delle Italie dal 1734 al 1870

Storia delle Italie dal 1734 al 1870

Ulderico Nisticò

14,00

aggiungi al carrello

altre proposte

Lo scheletro senza nome

Lo scheletro senza nome

Alberto Levi Kessler

12,00

aggiungi al carrello

Alice nel paese dei Serial Killer

Alice nel paese dei Serial Killer

Fabrizio Cannizzaro

15,00

aggiungi al carrello

Rosso Plastica

Rosso Plastica

Nicola Petrolino

13,00

aggiungi al carrello

In sé basta l'amore

In sé basta l'amore

Cristiana Gagliardi

16,00

aggiungi al carrello

Verso un nuovo umanesimo

Verso un nuovo umanesimo

Giuseppe (don) Dieni

10,00

aggiungi al carrello

Pentedattilo

Pentedattilo

Antonella Flachi

10,00

aggiungi al carrello

Attiviamoci

Attiviamoci

Giuseppe Iaconis

11,00

aggiungi al carrello

Lo Stretto indispensabile

Lo Stretto indispensabile

Francesco Squillace

15,00

aggiungi al carrello

Morte di un giudice solo

Morte di un giudice solo

Antonio Prestifilippo

14,00

aggiungi al carrello

Il Partito che non c'è più

Il Partito che non c'è più

Ciccio Caruso

15,00

aggiungi al carrello

Ali d'indaco

Ali d'indaco

Giovanna Moscato

14,00

aggiungi al carrello

La villeggiatura

La villeggiatura

Giuseppe Muscarella

14,00

aggiungi al carrello